23/11/2022

Telaio in polipropilene naturale o polipropilene con carbonio?

Noi di Biomech Consulting possiamo produrre i telai per i plantari personalizzati con diversi materiali, con densità, livelli di resistenza e flessibilità diversi. In base alla selezione dei materiali, delle correzioni e delle finiture, il risultato sarà un plantare specifico e unico per i tuoi pazienti che contribuirà a migliorare la loro patologia.

Di certo questa decisione si basa su una diagnosi preliminare. Dopo uno studio biomeccanico e un’analisi del passo e dell’andatura si prescrive un trattamento dove si specifica la geometria dei plantari e i materiali adeguati.

I materiali di cui disponiamo in Biomech Consulting vengono testati e analizzati affinché possano offrire risultati ottimali in termini di distribuzione delle pressioni, smorzamento, assorbimento di impatti o equilibrio di momenti.

Due dei materiali più utilizzati nella produzione di plantari personalizzati sono il polipropilene naturale e il polipropilene con carbonio, la produzione di plantari di entrambi i materiali rappresenta un 76% della produzione totale di Biomech Consulting.

 

Cosa devi considerare quando scegli il materiale?

Sia il polipropilene naturale che il polipropilene con carbonio possiedono caratteristiche specifiche che determinano cambiamenti positivi nei tuoi pazienti a livello funzionale, biomeccanico e di resistenza. Conoscere le caratteristiche concrete di ciascun materiale ti semplificherà la diagnosi dei trattamenti efficaci.

Il polipropilene naturale è indicato per le patologie in cui si intende eseguire una correzione o una compensazione biomeccanica significativa, come nel caso delle patologie infantili dove è necessario maggior controllo e correzione. È un prodotto adeguato per correzioni del piede piatto nei bambini. Al polipropilene naturale vengono attribuite le seguenti caratteristiche:

  • Leggero
  • Lavabile
  • Discretamente elastico
  • Offre stabilità
  • Buona correzione biomeccanica
  • Buona resistenza alla rottura
  • Alta deformità rimanente
  • Resistenza all’impatto
  • Temperatura massima di uso continuo alta 100 °C

 

Il polipropilene con carbonio è indicato nei casi in cui si intende effettuare una correzione biomeccanica significativa aggiungendo la caratteristica meccanica elastica. È perfetto per i trattamenti destinati agli sportivi dove occorre il controllo fornito dalla plastica e, al contempo, una buona elasticità per non generare uno stress sui tessuti. Il polipropilene con carbonio presenta le seguenti caratteristiche:

  • Leggero
  • Elastico (maggiore elasticità rispetto al polipropilene naturale)
  • Radiotrasparente
  • Buona stabilità
  • Buona correzione biomeccanica
  • Resistenza all’impatto
  • Resistenza alla trazione
  • Buon equilibrio tra rigidità, resistenza all’abrasione e resistenza chimica

 

L’opzione migliore per l’estate consiste nel completare il plantare in polipropilene con una fodera di On steam.

On steam è il materiale perfetto per qualsiasi stagione dell’anno, soprattutto per l’estate. On steam è una microfibra con sensazione di pelle, 100% traspirabile e con capacità di assorbimento pari a 8 volte il suo peso in acqua.

Con il suo effetto termoregolatore offre la massima comodità e un asciutto totale. Il sudore non si accumula all’interno della calzatura bensì il tessuto favorisce la sua evaporazione in modo che il piede sia sempre asciutto, evitando i cattivi odori.

È anche antibatterico e antimicrobico.

Per eventuali dubbi sui materiali più adatti puoi sempre rivolgerti al team di podologi esperti di Biomech Consulting, attraverso il nostro modulo https://biomechconsulting.com/contacto/ oppure scriverci all’indirizzo info@biomechconsulting.com